Per 15.000 bambini del mondo

anche oggi è................ 11 Settembre.

 

 

E’ più forte di me, non riesco ad essere sufficientemente cattivo. Domani ci riprovo.

07.10.04

Omicìdio = l'uccisione di uno o più essere umani


La morte violenta di uno o più esseri umani prodotta dall’azione di un’altra persona è omicidio.
Può essere legittima difesa quando l’azione è svolta a fronte di un pericolo grave ed imminente nei confronti della propria persona e non comporta nessuna responsabilità da parte dell’attore.


omicidio volontario = quando con la propria azione si mira alla morte di un altro
omicidio premeditato = preceduto da una preparazione più o meno lunga ed accurata


E’ omicidio volontario o intenzionale quando l’azione mira alla morte di un altro ed è premeditato perché preceduto da una preparazione più o meno lunga e accurata; l’azione è stata pensata e voluta nella sua dinamica, ha un suo specifico movente ed uno o più esecutori. E’ assassinio ed è l’ultimo e più squallido livello raggiungibile dall’uomo. Oltre c’è solo la tortura e poi la pedofilia. Se ne risponde davanti a Dio, alla storia ed alla propria coscienza (Giovanni Paolo II).


omicidio preterintenzionale = se nelle intenzioni si voleva soltanto danneggiare la vittima, senza arrivare ad ucciderla
omicidio colposo = non voluto ma causato da colpa di altro genere, come imprudenza, negligenza, inosservanza dei regolamenti, imperizia nella professione, ecc.


E’ omicidio colposo quando è conseguenza di un’azione non voluta o della quale non si ipotizzava e non si voleva la conclusione tragica e comporta gravi responsabilità civili e penali per l’attore pur con tutte le attenuanti del caso.


Stràge = uccisione di un gran numero di persone; in riferimento a cose, distruzione, disastro con perdite e danni incalcolabili
Genocìdio = sterminio in massa di un popolo, di una razza umana o di un gruppo religioso
Còmplice = chi prende parte, direttamente o indirettamente, a un delitto o ad altra cosa illecita o riprovevole.


Chi, pur non partecipando direttamente all’azione violenta, ne favorisce o ne permette l’esecuzione è “complice” e spesso ha le stesse responsabilità dell’esecutore.


Mandànte = colui o colei che dà ad altri l'incarico di fare una cosa generalmente disonesta


Chi, pur non partecipando direttamente all’azione violenta, ne organizza ed ordina l’esecuzione è “mandante” ed ha maggiori responsabilità dell’esecutore stesso.


---***+***---


Continua ..............


Se l’azione violenta viene pensata, organizzata, eseguita da più persone è associazione a delinquere: è aggravante.


Continua ..............


In Irak c’è stata l’uccisione di esseri umani, quindi c’è stato omicidio.
Le persone che sono state uccise non costituivano un pericolo né grave né imminente nei confronti di chi è andato ad ucciderle. Non costituivano pericolo grave ed imminente per nessun italiano né per i suoi governanti,quindi non è legittima difesa.
Le azioni che hanno condotto all’omicidio sono state organizzate ed ordinate quindi è omicidio volontario.
Tali azioni sono state precedute da una preparazione lunga ed accurata, quindi è omicidio premeditato o assassinio.
Mirare e colpire l’obiettivo esclude che non vi fosse l’intenzione di uccidere ma solo quella di danneggiare, quindi non è omicidio preterintenzionale.
Volesse Dio che vi fosse stata imperizia nella professione, qualche obiettivo forse lo avrebbero sbagliato, quindi non è omicidio colposo.
In Irak c’è stata l’uccisione di un gran numero di esseri umani, probabilmente tra centomila e centocinquantamila persone (neanche Saddam sarebbe riuscito a fare tanto), ci sono stati anche distruzioni e disastri incalcolabili. C’è quindi stata strage.

Per molti l’azione è motivata dalla necessità di combattere la cultura musulmana, quindi, per molti, è genocidio.

L’azione è stata compiuta da altri su ordine di B and B and B ed altri quindi B and B and B ed altri sono mandanti responsabili pił degli esecutori.

L’azione è stata pensata, organizzata ed eseguita da B and B and B in collaborazione con altri, quindi è associazione a delinquere.

Poi c’è la Guerra. E’ tutto quanto sopra compiuto in modo legale, con auto-condono preventivo.
Se ne risponde comunque davanti a Dio, alla storia ed alla propria coscienza. In questo caso, davanti a Dio è sicuro ed alla storia può darsi, dipenderà da chi la scrive.
Alla propria coscienza? Impossibile.

(Dedicata a Burlesconi e Biondo, Fino, I Re Magi e Mefistofele, Bossoli, Marrone e Calderone, Bordello, Pereto ed Inciampo, Rosellina, Ape, Feltro, Estense, Fido e quant’altri alla corte di Re Buscione e perchè no .... al Dalailema DS che ha aperto le danze.)


Dimenticavo: Bush ci ha comprato venti elicotteri. Uno per ogni soldato lasciato in Irak.
Un affare no?
Ed il meglio deve venire; forse parteciperemo anche alla ricostruzione, in sub appalto s’intende.
Mi servono mille morti per sedere al tavolo dei vincitori. Quando c’era lui, almeno, aveva il coraggio di dirlo.